Il Registro delle domande di “Nulla Osta Passaporto per l’Estero” (1919-1928) conservato nell’Archivio Storico del comune di Villamassargia, in Sardegna

Autori

  • Martino CONTU

DOI:

https://doi.org/10.19248/ammentu.386

Parole chiave:

emigrazione sarda, registro di nulla osta passaporto per l’estero, fonti locali per lo studio dell’emigrazione, Villamassargia, Sardegna

Abstract

Il saggio propone la trascrizione e l’analisi del Registro delle domande di “Nulla Osta Passaporto per l’Estero”, relativo agli anni 1919-1928, conservato nella categoria XIII (“esteri”) dell’Archivio storico di Villamassargia, un comune della Sardegna sud-occidentale, a prevalente vocazione agricola, ma con un passato minerario, legato allo sfruttamento della galena argentifera e della calamina nella vicina miniera di Orbai tra Ottocento e Novecento. Il Registro contiene notizie dettagliate sul richiedente il passaporto per l’estero, tra le quali paternità, luogo e data di nascita, professione e Paese o città estera di destinazione. Dall’analisi delle richieste di passaporto, emerge che le principali destinazioni risultano essere l’Africa del Nord (Algeria e Tunisia), ma anche la Francia e, in minor misura, gli Stati Uniti.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-05-30

Fascicolo

Sezione

FOCUS - Sardegna, emigrazione tra attualità e passato: la fuga di cervelli, le fonti locali per lo studio...

Puoi leggere altri articoli dello stesso autore/i

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 > >>