La miniera di Rosas nel panorama dell’industria estrattiva della Sardegna del XX secolo

Annalisa CARTA

Abstract


La Miniera di Rosas è un importante sito minerario ubicato nel Comune di Narcao, nella Provincia di Carbonia Iglesias, Sardegna sud-occidentale. Nel 1832 Gasparo Perpignano scoprì un imponente giacimento di piombo e zinco che lo spinse a chiedere la concessione per l’apertura della miniera. Rosas si inserì nel contesto industriale dell’epoca e, pur trovandosi in una zona periferica, assunse un ruolo fondamentale a livello storico, tecnico e sociologico, permettendo ad un territorio che fino a quel momento aveva vissuto prevalentemente di pastorizia e agricoltura di conoscere l’innovazione tecnica ed il progresso. Quest’articolo intende ricostruire la storia della miniera attraverso l’analisi dei vari passaggi di proprietà, degli aspetti sociali, tecnici e infortunistici.

Keyword


miniere; Rosas; operai; sviluppo; sacrificio

Full Text

PDF





ItalianoEnglishFrançaisEspañolPortuguêsCatalàSardu
AMMENTU - Bollettino Storico e Archivistico del Mediterraneo e delle Americhe. Periodico semestrale pubblicato dal Centro Studi SEA di Villacidro e dalla Casa Editrice Aipsa di Cagliari. Registrazione presso il Tribunale di Cagliari n° 16 del 14 settembre 2011. ISSN 2240-7596 [online].

CURRENT ISSUE
Lodo Atom
Logo RSS2
Logo RSS1
ANNOUNCEMENTS
Logo Atom
Logo RSS2
Logo RSS1