Gli studenti del Classico traducono scrittore uruguaiano (2011-06-19) Stampa E-mail

 

 

Due saggi, ‘La poesia gauchesca’ e ‘Alejandro Magariños Cervantes’ sono le opere tradotte, per la prima volta in lingua italiana novantasette anni dopo la loro prima uscita, dagli studenti della classe V B Linguistico del Liceo Classico E. Piga di Villacidro.

Un lavoro che i ragazzi presenteranno anche agli esami di maturita’, al via mercoledi’ prossimo in tutta Italia e che e’ stato realizzato per l’editore campidanese Centro Studi Sea.

”Osvaldo Crispo Acosta e’ un emigrato sardo di seconda generazione, anche se aveva poco o nulla di sardo, se non le origini”, ha spiegato lo storico e console onorario dell’Uruguay a Cagliari Martino Contu nel corso della presentazione della Collana ”Quaderni del Consolato dell’Uruguay” nell’Aula magna del Liceo.

”Suo padre, Giovanni Antonio Crispo Brandis era nato a Codrongianos, in provincia di Sassari, nel 1843, ed era emigrato in Uruguay nel 1872 – ha spiegato – Medico chirurgo, insegno’ patologia medica alla Facolta’ di Medicina dell’Universita’ di Montevideo, della quale fu preside negli anni 1880-1881, e fu tra i fondatori, nel 1887, del Banco Italiano dell’Uruguay”. (Adnkronos)

 

(fonte: www.villacidro.info, domenica 19 giugno 2011)

 
Copyright © 2011 Centro Studi SEA - Centro Studi sulla Sardegna e sui rapporti storici culturali, sociali ed economici con l'Europa e l'America Latina. Tutti i diritti riservati.
Centro Studi SEA O.n.l.u.s. - Sede operativa: via Su Coddu de is Abis, 35 - 09039 - Villacidro (VS) - [ITALY] - Website powered by Ruster.