Senza tornare - 1922-1945: l’esilio antifascista di Umberto Marzocchi

Giorgio SACCHETTI

Abstract


Umberto Marzocchi (1900-1986) è un anarchico italiano che vive una buona parte della sua vita di militante in esilio, fuggendo dalla sua Savona nel 1922 e tornandovi soltanto dopo ventitre anni. Già Ardito del Popolo e sindacalista dell’USI, fuoriuscito in Francia, combattente in Spagna nella Colonna italiana della Francisco Ascaso e quindi nel Maquis francese. L’articolo, basandosi su una mole di fonti originali, propone un focus sul periodo dell’esilio. La narrazione si dipana incrociando le disavventure della sua vita privata con le frequentazioni degli ambienti del fuoriuscitismo anarchico, l’amicizia con Camillo Berneri, i contatti con Rosselli, l’impegno concreto nella lotta armata antifascista prima in Spagna e poi in Francia. Particolare attenzione merita l’esperienza spagnola. La guerra civile con le sue sperimentazioni rivoluzionarie e di autogestione libertaria, il contrasto insanabile con i comunisti, segnano in maniera profonda la mente e il cuore del protagonista.

Keyword


Umberto Marzocchi; Emigrazione antifascista; Anarchici; Giustizia e Libertà; Guerra di Spagna; Francia; Belgio; Camillo Berne

Full Text

PDF





ItalianoEnglishFrançaisEspañolPortuguêsCatalàSardu
AMMENTU - Bollettino Storico e Archivistico del Mediterraneo e delle Americhe. Periodico semestrale pubblicato dal Centro Studi SEA di Villacidro e dalla Casa Editrice Aipsa di Cagliari. Registrazione presso il Tribunale di Cagliari n° 16 del 14 settembre 2011. ISSN 2240-7596 [online].

CURRENT ISSUE
Lodo Atom
Logo RSS2
Logo RSS1
ANNOUNCEMENTS
Logo Atom
Logo RSS2
Logo RSS1