L’emigrazione dei villacidresi all’estero nel secondo dopoguerra (1950- 1970) attraverso una fonte comunale privilegiata: la Categoria XIII (“Esteri”)

Martino CONTU

Abstract


Il saggio, attraverso l’analisi dei documenti custoditi nell’Archivio storico del Comune di Villacidro, ricostruisce il flusso migratorio dei villacidresi all’estero nel secondo dopoguerra. Si tratta di un flusso di centinaia di persone che si diresse prevalentemente in Europa e, in minor misura, nelle Americhe, in Africa e in Oceania. Nello specifico, vengono proposte le fonti più significative custodite nella categoria XIII (“Esteri”), all’interno della busta 2/1, relative agli anni 1950-1962, contenente soprattutto richieste di espatri, passaporti, ricerche di parenti, rimpatri, rimesse e corrispondenza varia. Vengono proposte, infine, le statistiche relative agli espatri e ai rimpatri degli anni 1965-1970, attraverso l’analisi dei modelli ISTAT/P/26 e ISTAT/P/27 dell’Istituto Centrale di Statistica per la rilevazione annuale del movimento migratorio con l’estero verso i Paesi europei e verso i Paesi extraeuropei, conservati nella categoria XIII, all’interno della busta 1/1, relativa agli anni 1961-1970.

Keyword


Villacidro; emigrazione del secondo dopoguerra; fonti comunali per l’emigrazione; categoria XIII (“Esteri”); movimento migratorio con l’estero

Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.19248/ammentu.370




ItalianoEnglishFrançaisEspañolPortuguêsCatalàSardu
AMMENTU - Bollettino Storico e Archivistico del Mediterraneo e delle Americhe. Periodico semestrale pubblicato dal Centro Studi SEA di Villacidro e dalla Casa Editrice Aipsa di Cagliari. Registrazione presso il Tribunale di Cagliari n° 16 del 14 settembre 2011. ISSN 2240-7596 [online].

CURRENT ISSUE
Lodo Atom
Logo RSS2
Logo RSS1
ANNOUNCEMENTS
Logo Atom
Logo RSS2
Logo RSS1