Le fonti comunali per lo studio dell’emigrazione: il caso della categoria XIII (“Esteri”) e dell’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (AIRE)

Manuela GARAU

Abstract


In questo saggio si sottolinea l’importanza delle fonti comunali per lo studio del flusso migratorio diretto all’estero. Nello specifico, viene analizzata la categoria XIII (“Esteri”) del titolario degli Archivi comunali del 1897 e le tre classi in cui si suddivide: “Comunicazioni con l’estero”; “Emigrati”; “Emigranti”. Altra fonte analizzata è l’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero). Essa, continuamente aggiornata sulla base dei dati e delle informazioni provenienti dalle Rappresentanze consolari all’estero, è centralizzata presso il Ministero dell’Interno, ma gestita a livello locale da ogni singolo Comune. Si tratta di una fonte molto utile soprattutto per conoscere l’andamento recente del fenomeno migratorio all’estero.

Keyword


Archivi comunali; fonti comunali per l’emigrazione; categoria XIII (“Esteri”); AIRE; emigrazione estera

Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.19248/ammentu.369




ItalianoEnglishFrançaisEspañolPortuguêsCatalàSardu
AMMENTU - Bollettino Storico e Archivistico del Mediterraneo e delle Americhe. Periodico semestrale pubblicato dal Centro Studi SEA di Villacidro e dalla Casa Editrice Aipsa di Cagliari. Registrazione presso il Tribunale di Cagliari n° 16 del 14 settembre 2011. ISSN 2240-7596 [online].

CURRENT ISSUE
Lodo Atom
Logo RSS2
Logo RSS1
ANNOUNCEMENTS
Logo Atom
Logo RSS2
Logo RSS1