Caratteristiche dell’emigrazione antifascista in America latina. Il caso dei repubblicani che lottarono nei Caraibi e degli antifascisti della “Lega Sarda d’Azione ‘Sardegna Avanti’” di Avellaneda

Lorenzo DI BIASE

Abstract


Il saggio, dopo un breve excursus sulle caratteristiche dell’emigrazione antifascista in America Latina, si sofferma a descrivere due casi. Il primo è quello di due antifascisti sardi, militanti del Partito Repubblicano emigrati a Cuba negli anni Venti: Ugo Mameli e Silvio Mastio. Mameli mantenne rapporti con altri esuli antifascisti italiani, mentre Mastio prese contatti con diversi fuoriusciti del Partito Rivoluzionario Venezuelano, partecipando alla fallita spedizione in Venezuela del 1931 contro il dittatore Juan Vicente Gómez. Il secondo caso si riferisce, invece, all’attività degli antifascisti sardi che operarono in Argentina, a Buenos Aires e nel circondario della capitale, ma soprattutto nel centro industriale di Avellaneda dove un gruppo di isolani, guidati dal comunista Francesco Anfossi, fondarono un’associazione antifascista, su base etnica, denominata Lega Sarda d’Azione “Sardegna Avanti” che operò negli anni 1929-1930.

Keyword


emigrazione antifascista sarda; Lega sarda d’Azione; Sardegna; America Latina; Argentina; Cuba; Venezuela

Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.19248/ammentu.274




ItalianoEnglishFrançaisEspañolPortuguêsCatalàSardu
AMMENTU - Bollettino Storico e Archivistico del Mediterraneo e delle Americhe. Periodico semestrale pubblicato dal Centro Studi SEA di Villacidro e dalla Casa Editrice Aipsa di Cagliari. Registrazione presso il Tribunale di Cagliari n° 16 del 14 settembre 2011. ISSN 2240-7596 [online].

CURRENT ISSUE
Lodo Atom
Logo RSS2
Logo RSS1
ANNOUNCEMENTS
Logo Atom
Logo RSS2
Logo RSS1