Dalla Sardegna alla guerra di Spagna, passando per la Corsica

Martino CONTU

Abstract


Durante il ventennio fascista, diversi sardi emigrarono in Corsica per motivi politici, seguendo le orme di una tradizione emigratoria, iniziata nel l’Ottocento, che coinvolse soprattutto il Nord Sardegna. Tale flusso venne favorito dalla vicinanza delle due isole, separate dal breve tratto di mare delle Bocche di Bonifacio. L’articolo descrive l’attività antifascista dei sardi, di quelli emigrati nel ventennio e di coloro che si insediarono nell’isola corsa anni addietro per motivi economici. Il saggio si chiude con la descrizione dell’attività antiregime di alcuni sardi che dalla Corsica si trasferirono in Spagna per arruolarsi e combattere nelle fila delle Brigate Internazionali.

Keyword


emigrazione antifascista; Guerra di Spagna; Corsica; Sardegna; Emigrazione sarda in Corsica

Full Text

PDF





ItalianoEnglishFrançaisEspañolPortuguêsCatalàSardu
AMMENTU - Bollettino Storico e Archivistico del Mediterraneo e delle Americhe. Periodico semestrale pubblicato dal Centro Studi SEA di Villacidro e dalla Casa Editrice Aipsa di Cagliari. Registrazione presso il Tribunale di Cagliari n° 16 del 14 settembre 2011. ISSN 2240-7596 [online].

CURRENT ISSUE
Lodo Atom
Logo RSS2
Logo RSS1
ANNOUNCEMENTS
Logo Atom
Logo RSS2
Logo RSS1