Mons. Giovannino Pinna Stampa E-mail

L’indagine sull’attività pastorale e sugli scritti editi e inediti di Mons. Giovannino Pinna è l’ultimo filone di ricerca che si aggiunge in ordine di tempo a quelli battuti dal Centro Studi SEA, dopo la prematura scomparsa del parroco di Villacidro, avvenuta il 29 gennaio del 2011, a causa di un male incurabile. Il contributo fornito da don Giovannino all’attività di ricerca del Centro Studi SEA è stato significativo anche e soprattutto in termini di idee, proposte e suggerimenti.

Nell’arco della sua vita, ha scritto e pubblicato diversi saggi, nonché scritto e/o curato alcuni volumi. La sua passione per la ricerca era nota, nata negli anni dei suoi studi seminariali e universitari. Particolare era l’interesse e l’amore che nutriva per il vescovo settecentesco Mons. Giuseppe Maria Pilo, in principio oggetto della sua tesi di Dottorato in Teologia a Cagliari presso la Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna. Passione per la ricerca dunque che egli coltivò con profitto nei quindici anni in cui fu direttore dell’Istituto di Scienze Religiose della Diocesi di Ales-Terralba e che continuò a coltivare, dal 2000, come socio del Centro Studi SEA. All’interno di quest’ultima istituzione, don Giovannino è stato il promotore e il fondatore, insieme a Martino Contu, delle Edizioni Centro Studi SEA, ma anche direttore della prima collana storica, denominata “Ammentu”. Collana che si chiuderà con l’edizione del terzo volume, Il Novecento, dell’opera Storia dell’Industria mineraria nel Guspinese Villacidrese tra XVIII e XX secolo e con la pubblicazione di un suo scritto inedito che egli aveva intitolato provvisoriamente Statistica Anagrafica. Si tratta di un lavoro dedicato a Villacidro - il capoluogo della provincia del Medio Campidano al quale era legato da profondo affetto e dal quale era stato nominato cittadino benemerito - nel quale don Pinna propone anno per anno, dal 1835 al 1934, un’analisi dei nati, individuati per cognome e suddivisi per sesso, con l’intento di sottolinearne la seguente particolarità: i nati di sesso maschile, tranne pochissime eccezioni, risultano essere in numero maggiore rispetto ai nati di sesso femminile, contrariamente a quanto si verificava in altri centri della Sardegna, dove si registra invece una netta prevalenza delle femmine sui maschi.

Ammentu”, in onore e in memoria di don Giovannino Pinna, diventerà il nome della rivista on line del Centro Studi SEA, sottotitolata “Rivista Storica, Archivistica e Consolare del Mediterraneo”.



(1/7) Convegno ...
(1/7) Convegno Internazionale sull’emigrazione sarda, baleare e maltese in America Latina, Villacidro, 22 settembre 2006
(2/7) Presentaz...
(2/7) Presentazione libro di Don Giovannino Pinna, Baressa, 21 novembre 2009
(3/7) Don Giova...
(3/7) Don Giovannino Pinna e Mons. Pablo Galimberti, vescovo di Salto (Uruguay), Parrocchia Santa Barbara in Villacidro, 18 novembre 2007
(4/7) Mons. Gal...
(4/7) Mons. Galimberti e Don Pinna in località Coxinas, Villacidro, 29 settembre 2008
(5/7) Mons. Gal...
(5/7) Mons. Galimberti e Don Pinna in località Coxinas, Villacidro, 29 settembre 2008
(6/7) Don Pinna...
(6/7) Don Pinna, Maria Colomba Cabras, presidente dell’OSVIC di Oristano e tre studentesse uruguaiane, Parrocchia Santa Barbara, Villacidro, 25 febbraio 2010
(7/7) Risposta ...
(7/7) Risposta del parroco di Lunamatrona al questionario visitale di Mons. Giuseppe Maria Pilo, Vescovo di Ales-Terralba, emanato a Cagliari il 3 ottobre 1762 (Fonte: Archivio della Diocesi di Ales)

Allegati:
Scarica questo file (scritti_don_giovannino_pinna.pdf)Scritti di don Giovannino Pinna[ ]139 Kb
 
Copyright © 2011 Centro Studi SEA - Centro Studi sulla Sardegna e sui rapporti storici culturali, sociali ed economici con l'Europa e l'America Latina. Tutti i diritti riservati.
Centro Studi SEA O.n.l.u.s. - Sede operativa: via Su Coddu de is Abis, 35 - 09039 - Villacidro (VS) - [ITALY] - Website powered by Ruster.